I Benefici Della Cannabis Sulla Salute E Psiche

Tempo di lettura: 5 minuti

Com’è noto, il CBD contenuto nell’erba legale si rivela estremamente interessante per la sua capacità rilassante, nonché per le sue proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche. I campi di applicazione sono estremamente vari: la canapa può aiutare a stimolare l’appetito così come a combattere l’insonnia, agendo in maniera positiva anche sulla memoria. La sua capacità di lenire i dolori più acuti rende poi la marijuana ad alto CBD l’ideale per affrontare stati di sofferenza fisica cronica. Alcuni studi, infatti, sembrano suggerire delle possibili applicazioni in ambito oncologico (da intendere come strumento per contrastare la diffusione di tumori e metastasi, ancora da dimostrare) e chemioterapico (limitando fortemente nausea e dolori legati alla chemio e alla radioterapia). L’attivazione dei recettori CB1 e CB2 del corpo umano, inoltre, permette di limitare molto gli effetti negativi del THC, contenendo ed evitando tutti i possibili sintomi negativi legati all’assunzione di marijuana. In breve, la cannabis light può produrre un notevole effetto rilassante, senza provocare quella sensazione di sballo o euforia che è spesso generata dalla cannabis illegale a causa del suo elevato livello della molecola psicotropa di tetraidrocannabinolo.

L’azione benefica del CBD sul cervello e i neuroni andrebbe quindi valorizzata di più: secondo alcuni studi la sua applicazione nel campo delle psicosi, per contenere i rischi legati a episodi acuti di schizofrenia o disturbo bipolare, è molto valida; così come lo è il suo utilizzo per contenere i sintomi della sindrome di Tourette o per rallentare malattie neurodegenerative, come il morbo di Alzheimer. Date le sue proprietà estremamente rilassanti e analgesiche, la canapa leggera si rivela comunque efficace per lenire e placare tutta una grande varietà di dolori e fastidi, più o meno quotidiani. La marijuana può essere infatti indicata in caso di dolori mestruali o di emicrania piuttosto fastidiosa o persistente, ma non sempre è adatta a qualsiasi consumatore: di fatto, solitamente andrebbe evitata dalle donne in stato di gravidanza o, ancora, da soggetti ipotesi o affetti da malattie cardiorespiratorie.

Forse apprezzate la cannabis per il divertimento che offre—e non è una brutta cosa! Ma lo sapevate che la vostra erba preferita possiede molti benefici? Non offre solo una serie di potenziali effetti sul benessere, ma anche molti possibili vantaggi per lo stile di vita. Quindi, che vi piaccia una fumata sociale con gli amici o che preferiate una sessione personale, rimarrete sorpresi da ciò che questa umile erba può fare voi. Quindi, senza ulteriori indugi, andiamo a dare un’occhiata ad una selezione dei principali benefici del consumo di cannabis.

Cannabis e aumento della creatività

La cannabis fa sì che il cervello si attivi in modo diverso rispetto a quando è sobrio. Alcune parti che sono solitamente attive vengono attenuate e parti che raramente sono attive vengono attivate in modo euforico. Il risultato è una “scossa” stimolante che spinge molti a prendere in mano un pennello o una chitarra. Quindi non dovrebbe sorprendere che molti musicisti, artisti ed imprenditori utilizzino la cannabis come mezzo per incrementare il loro flusso di creatività—con icone come Snoop Dogg, Willie Nelson e il compianto Bob Marley che sono probabilmente i rappresentanti dell’arte influenzata dalla cannabis. Tuttavia, la ricerca dietro l’influenza creativa che la cannabis ha sul cervello è ancora agli inizi (Kowal, 2015). Sono necessari ulteriori studi per comprendere più a fondo se la marijuana migliori davvero la creatività o se sembra solo che lo faccia. Ma se è abbastanza buona per Snoop Dogg, allora lo è anche per noi, giusto?

Articolo Correlato: Come Usare la Cannabis per Migliorare la Propria Energia Creativa

Cannabis e Appetito

Non è certamente un segreto che, sotto l’influenza della cannabis, molti di noi provano un aumento di appetito, noto anche come “fame chimica”. Sebbene venga spesso visto come un elemento buffo dell’uso ricreativo, in realtà possono esserci delle vere applicazioni quotidiane. L’appetito è un argomento piuttosto complesso e viene influenzato da molti fattori come l’umore, lo stress e semplicemente il non sentirsi particolarmente affamati. Indipendentemente da come viene analizzato, il cibo è fondamentale per il nostro funzionamento. Data la propensione della cannabis ad incrementare l’appetito a breve termine, può incoraggiare le persone ad assumere le calorie necessarie. Naturalmente, le scelte intraprese dal punto di vista alimentare dipendono interamente dalle preferenze personali!

Articolo Correlato: In che modo la cannabis può influenzare l’appetito?

Cannabis per la tensione e le sensazioni di nervosismo

Che si tratti di crisi al lavoro o nella vita personale, molti amanti della cannabis utilizzano l’erba per rilassarsi. Ma è solo un mito degli sballati o la cannabis può davvero aiutare a rilassare i nervi dopo una giornata stressante? Bene, sarete felici di sapere che la ricerca punta al “sì” (Price, 2019). Ci sono prove sufficienti per suggerire che la cannabis può davvero aiutare quando ci si sente tesi e che consumare la propria varietà preferita è un ottimo modo per alleviare parte del peso a breve termine. Allo stesso modo, la cannabis è stata citata come modo per mitigare le sensazioni di nervosismo. Tuttavia, c’è un avvertimento: mentre i ricercatori hanno scoperto che piccole dosi d’erba possiedono un effetto rilassante, le varietà più potenti hanno avuto l’impatto opposto (Parmet, 2017). Quindi, se state cercando di rilassarvi alla fine della giornata o di rilassare un po’ la mente, non optate per la varietà più potente che avete a disposizione. Utilizzate la scorta più leggera e godetevi le sensazioni rilassanti e lenitive. La cosa buona è che non dovrete cercare lontano per trovare varietà di cannabis con un effetto psicoattivo più lieve o completamente assente. Molti scelgono varietà cariche di CBD per provare i potenziali effetti benefici del cannabinoide senza sballarsi.

La Cannabis può favorire un buon riposo notturno

Anche se potrebbe non essere una soluzione a lungo termine, alcune persone si rivolgono alla cannabis come potenziale aiuto per dormire. Il rilassamento offerto da alcune cultivar è perfetto per coricarsi. Non bisogna cercare a fondo per trovare svariate ricerche (Babson, 2017), per non menzionare i resoconti aneddotici sull’argomento. Naturalmente, è tutta una questione di equilibrio. Quindi, la selezione delle varietà (trovare il giusto profilo terpene-cannabinoide) e trovare la dose corretta sono fondamentali per sfruttare appieno gli effetti che promuovono il sonno offerti dalla cannabis

Articolo Correlato: In che modo il CBN può aiutarti a dormire meglio

La cannabis ha un effetto lenitivo sul corpo

Molte persone che usano la cannabis affermano che produce una potente sensazione lenitiva sul corpo. In effetti, questo effetto benefico è uno dei motivi più comunemente citati per godersi l’erba. Quindi, sia che vogliate un effetto corporeo e rilassante da blocco da divano, o semplicemente un leggero rilassamento fisico, se scegliete la varietà giusta la cannabis può offrirli entrambi.

La cannabis potrebbe aiutare in camera da letto

Cannabis e sesso sono una combinazione potente, tanto che molti usano l’erba per ravvivare la loro vita sessuale. Tuttavia, la cannabis non migliora semplicemente i sensi di entrambi i partner in camera da letto per un’esperienza fantastica e sexy. Sono stati anche condotti studi sulla cannabis e sul sesso per determinare il potenziale dell’erba per rendere il sesso più piacevole e se può incrementare il desiderio sessuale e l’orgasmo. Cosa c’è di meglio?

La cannabis e il controllo del peso

Anche se abbiamo già menzionato il potenziale effetto che la cannabis ha sull’appetito, potrebbe sembrare un po’ inverosimile scoprire che l’erba viene anche studiata per i suoi effetti sulla perdita di peso (Levendal, 2012). Naturalmente, sono necessarie molte più ricerche per raggiungere solide conclusioni, ma è comunque un argomento interessante.

La cannabis e l’umore

Abbiamo accennato a come la cannabis possa potenzialmente portare sollievo alla tensione ed alleviare i momenti di nervosismo, quindi non dovrebbe sorprendere che sia nota per avere un effetto generalmente positivo sull’umore, almeno a breve termine. Tuttavia, alcuni ricercatori ritengono che non sia solo un impatto rapido e temporaneo e che la cannabis possa aiutare a “riconfigurare” il nostro cervello per un effetto positivo a lungo termine sull’umore e sulle funzioni cognitive (Grunberg, 2015).

La cannabis può rendere più socievoli e loquaci

Ci siamo passati tutti: sballarci con gli amici e parlare di qualsiasi cosa e tutto ciò che passa per la testa. Quindi, è logico che la cannabis possa aiutare le persone a essere un po’ più socievoli. Questo potrebbe non essere il caso per coloro che cercano di sballarsi pesantemente con una varietà davvero potente, ma basse dosi della varietà giusta possono davvero aiutare a sciogliersi. Sarà comunque presente quell’effetto stimolante ed euforico, ma sarà più simile a quando si gusta un po’ di alcol con gli amici.

La cannabis e la capacità polmonare

Il fumo e l’aumento della capacità polmonare sono due fattori che difficilmente si accoppierebbero, e questo è sicuramente giusto quando si tratta di tabacco. Ma quando si tratta di fumare cime? Uno studio del 2012 ha testato la funzione polmonare di oltre 5.000 adulti nel corso di 20 anni (Szalavitz, 2012). Hanno notato che i fumatori di tabacco hanno mostrato il previsto calo della funzione polmonare nel tempo, mentre i fumatori di cannabis hanno mostrato risultati positivi inaspettati. Tuttavia, i ricercatori hanno rapidamente sottolineato che un incremento della capacità polmonare è stato notato solo nei fumatori moderati ed occasionali che fumavano poche volte al mese. L’effetto positivo era molto probabilmente dovuto all’azione abituale di fare tiri più lunghi e più profondi e trattenere il respiro. Non hanno visto alcun miglioramento nei fumatori più assidui, dimostrando che la moderazione è probabilmente la chiave di questo risultato. Tuttavia, tutto questo è ancora teorico, poiché è solo una prova in merito. La cannabis può provocare euforia Conosciuta come “sensazione o stato di intensa eccitazione e felicità”, provare l’euforia non farà altro che farvi sentire fantastici. È anche uno dei sentimenti più comuni riportati dai consumatori di cannabis. Sebbene questo effetto sia previsto con una cultivar di cannabis stimolante ed energizzante, il risultato può variare da varietà a varietà. Dopotutto, la cannabis può avere un effetto diverso su ogni persona, quindi trovate una varietà che vi faccia sentire bene e fatene buon uso.

Articolo Correlato: Anandamide: Come La Cannabis Vi Rende Felici

Il futuro della cannabis e i suoi benefici

Come potete vedere, c’è molto di cui parlare quando si tratta dei potenziali benefici della cannabis. Tuttavia, come con la maggior parte delle cose nella vita, l’erba non è adatta a tutti. Potreste scoprire che mentre provate alcuni benefici da una certa varietà, qualcun altro potrebbe trovarla troppo forte e provocare sensazioni spiacevoli. Le prove aneddotiche arrivano solo fino ad un certo punto ma, mentre ne stiamo parlando, vengono condotte ricerche di alta qualità sulla cannabis e sul corpo umano. Siamo certamente entusiasti di vedere come questa umile erba continui ad influenzare il nostro umore, il sonno, l’appetito e molto altro. Chissà, potrebbe arrivare il momento in cui una singola varietà fornirà tutti i vantaggi che abbiamo menzionato in questo articolo. Non sarebbe bello?- Fonte: www.zamnesia.eu

Lascia un commento

Contattaci