Il Colorado Legalizza I Funghi Psichedelici

Tempo di lettura: 3 minuti

Il Colorado è diventato il secondo stato a legalizzare i funghi psichedelici e depenalizzare altre sostanze psichedeliche per adulti dopo le elezioni di metà mandato di martedì. 

Con il 92 percento dei voti contati, l’Associated Press proietta gli elettori approvando la Proposition 122 , che depenalizza l’uso e il possesso di psilocibina e psilocina (i principi attivi dei funghi psichedelici), DMT (il principio attivo dell’ayahuasca), mescalina (un allucinogeno che deriva una varietà di cactus) e ibogaina (una droga psicoattiva che proviene dall’iboga arbustiva dell’Africa centrale e viene utilizzata come trattamento sperimentale della dipendenza). 

Ecco cosa prevede l’iniziativa Natural Medicine Health Act:

Il possesso, l’uso, la coltivazione e la condivisione di psilocibina, ibogaina, mescalina (non derivata dal peyote), DMT e psilocina sarebbero legalizzati per le persone di età pari o superiore a 21 anni, senza un limite di possesso esplicito. Non ci sarebbe alcuna componente di vendita ricreativa.

Secondo la proposta, il Dipartimento delle agenzie di regolamentazione sarebbe responsabile dello sviluppo di regole per un programma terapeutico di sostanze psichedeliche in cui gli adulti di età pari o superiore a 21 anni potrebbero visitare un centro di guarigione autorizzato per ricevere cure sotto la guida di un facilitatore qualificato.

Ci sarebbe un modello normativo a due livelli, in cui solo la psilocibina e la psilocina sarebbero consentite per uso terapeutico nei centri di guarigione autorizzati fino a giugno 2026. Successivamente, le autorità di regolamentazione potrebbero decidere se consentire anche l’uso terapeutico regolamentato di DMT, ibogaina e mescalina.

Un nuovo comitato consultivo di medicina naturale di 15 membri sarebbe responsabile di formulare raccomandazioni sull’aggiunta di sostanze al programma e il Dipartimento delle agenzie di regolamentazione potrebbe quindi autorizzare tali aggiunte raccomandate.

I membri del comitato consultivo includerebbero specificamente persone che hanno esperienza con la medicina psichedelica in un contesto scientifico e religioso.

“Gli elettori del Colorado hanno visto il vantaggio dell’accesso regolamentato alle medicine naturali, inclusa la psilocibina, in modo che le persone con PTSD, malattia terminale, depressione, ansia e altri problemi di salute mentale possano guarire”, hanno detto al Denver Post i co-proponenti Kevin Matthews e Veronica Lightening Horse Perez . 

Nel 2020, l’Oregon è diventato il primo stato a depenalizzare il possesso personale di tutte le droghe e legalizzare i funghi per scopi terapeutici in strutture autorizzate che apriranno il prossimo anno. Attraverso il programma dell’Oregon, una persona deve partecipare a più appuntamenti e portare i funghi sotto controllo in uno dei centri di psilocibina. 

Il voto del Colorado arriva nel mezzo di un più ampio rinascimento psichedelico, con città come Oakland, San Francisco, Denver, Ann Arbor e Seattle, che depenalizzano efficacemente funghi e altre piante psicoattive. Anche la terapia assistita dalla ketamina, i ritiri psichedelici e le chiese che servono funghi sono diventati più diffusi. 

Gli esami intermedi hanno visto anche vittorie per l’erba ricreativa legale nel Maryland e nel Missouri, sebbene misure simili siano fallite in Arkansas, North Dakota e South Dakota. Ora ci sono 21 stati con erba legale per uso adulto. 

 

Fonte: www.doghe.aduc.it
www.vice.com

 

Lascia un commento

Contattaci