7 consigli per migliorare l’esperienza con i dab

Estratti e concentrati per i dab contengono quantità molto elevate di THC. Se vengono usati senza cautela, possono portare ad esperienze spiacevoli e possibili effetti avversi. Leggi i 7 suggerimenti qui di seguito per usare questi prodotti in modo sicuro e responsabile. Una buona preparazione ed il giusto ambiente possono migliorare l’esperienza.

Il dabbing è un modo di consumare cannabis che ha guadagnato molta popolarità negli ultimi anni. Questo metodo prevede la vaporizzazione e l’inalazione di concentrati, oli ed estratti molto potenti ricavati dai tricomi delle cime di cannabis. A differenza delle cime di cannabis essiccate, i prodotti per il dabbing come il Live Resin, il Wax e lo Shatter non contengono fibre vegetali. Per questo motivo raggiungono concentrazioni molto elevate di cannabinoidi (come il THC) e terpeni aromatici.

I dab sono una delle fonti più potenti di cannabinoidi e noi di RQS abbiamo creato una guida rapida con alcuni suggerimenti sull’utilizzo di questi prodotti.

Leggi i nostri consigli qui di seguito per imparare a dabbare aumentando la sicurezza e riducendo al minimo le possibilità di un’esperienza negativa.

Passo 1: Preparati bene

La sicurezza del dabbing si basa su una buona preparazione. È importante comprendere la procedura ed imparare la tecnica corretta, oltre a conoscere gli strumenti necessari per eseguire l’operazione in sicurezza. Guardare i video di YouTube sull’argomento e leggere i post di blog autorevoli può aiutare ad avvicinarsi al dabbing con maggiore conoscenza e sicurezza. I contenuti creati per far conoscere i dab ai principianti sono particolarmente utili per chi non è abituato a questo metodo di consumo della cannabis.

Oltre alla conoscenza generale, è necessario procurarsi alcuni strumenti che servono per fumare un dab in modo corretto. I componenti fondamentali sono questi:

  • Dab rig
  • Concentrato di cannabis
  • Strumento per maneggiare oli e concentrati
  • Cappuccio di carburazione
  • Accendino a torcia
  • Cotton fioc
  • Alcol isopropilico

Passo 2: Inizia con i dab di CBD

La maggior parte dei prodotti per il dabbing disponibili in commercio contengono livelli estremamente elevati di THC, con concentrazioni che vanno dal 40 all’80%. Se le confronti con il contenuto di THC delle cime di cannabis, che di solito si aggira intorno al 20%, puoi comprendere facilmente che passare direttamente al dabbing senza aver sviluppato una buona tolleranza al THC potrebbe causare diversi effetti collaterali indesiderati.

Per evitare questo disagio, ti consigliamo di avvicinarti al dabbing con un minimo di buonsenso. Iniziare con dab ad alto contenuto di CBD aiuta ad abituarsi a questo metodo prima di iniziare a sperimentare prodotti più potenti. Aumentando gradualmente la quantità di THC nei tuoi dab, aumenterai la tua tolleranza nel corso del tempo e ridurrai la possibilità di un’esperienza negativa.

Passo 3: Usa un cappuccio di carburazione

Come imparerai facendo ricerche durante la tua fase di preparazione, alcuni dab rig sono dotati di un componente chiamato banger che serve a riscaldare i concentrati. Il cappuccio di carburazione si appoggia sulla parte superiore del banger, proprio come un coperchio copre una pentola. L’uso di un cappuccio di carburazione prima di fare un tiro intrappola il calore all’interno del banger, contiene il vapore e consente al dab di riscaldarsi in modo più efficiente.

Nel complesso, un cappuccio di carburazione massimizza la convezione ed il flusso d’aria, consentendo di dabbare alle temperature più basse possibili. Meno calore equivale a tiri più vellutati e all’assunzione di una minore quantità di sottoprodotti dannosi.

Passo 4: Mantieniti idratato

La National Academy of Medicine degli Stati Uniti raccomanda un consumo giornaliero di acqua pari a 3 litri per gli uomini e 2 litri per le donne. Oltre a mantenere attive le nostre funzioni fisiologiche fondamentali, una corretta idratazione può stabilizzare il nostro umore ed allontanare l’ansia. Mantenersi idratati durante il dabbing può aiutare a ridurre al minimo gli effetti collaterali negativi.

Inoltre, l’esposizione al vapore caldo e la tosse possono seccare la gola. Sorseggiare continuamente un bicchiere d’acqua durante la sessione di dabbing aiuterà a ridurre l’irritazione della gola.

Passo 5: Scegli un ambiente rilassato

L’ambiente gioca un ruolo chiave nella qualità di un’esperienza con i dab. Il termine “set e setting”, coniato inizialmente per fornire linee guida per le esperienze psichedeliche, ha conquistato anche il favore dei consumatori di cannabis. “Set” si riferisce alla predisposizione mentale prima di iniziare l’esperienza, mentre “setting” indica l’ambiente in cui ci si trova.

Dabbare in un luogo appropriato ed insieme alle persone adatte ti farà sentire più a tuo agio e ridurrà la possibilità che qualcosa possa disturbare la tua esperienza. Inoltre, fai in modo che tutto ciò di cui potresti aver bisogno si trovi a portata di mano. Può essere comodo dabbare in un soggiorno (in cui hai il permesso di usare la cannabis) attrezzato con poltrone comode ed un robusto tavolino. Inoltre, disporre tutti gli strumenti in modo organizzato può semplificare l’operazione e ridurre al minimo la possibilità che qualcosa vada storto.

In questo ambiente avrai riparo dalle intemperie, sarà a tua disposizione uno schermo e della musica, troverai facilmente bevande e cibo. Dovresti anche considerare il tipo di persone con cui intendi dabbare. Scegli amici intimi che siano sensibili, rispettosi del tuo livello di tolleranza e che non facciano dell’uso della cannabis una competizione, ma piuttosto un’opportunità per stringere delle relazioni interpersonali.

Passo 6: Usa un accendino a torcia per il dabbing

Usare un accendino a torcia è uno dei consigli più importanti per il dabbing. Questi strumenti hanno una potenza elevata che consente di riscaldare rapidamente il chiodo ed evitare di bruciarsi le dita cercando di usare un accendino normale. Alcuni modelli sono inoltre dotati di un meccanismo di blocco che permette di riscaldare il dab rig senza dover tenere premuto un pulsante per mantenere accesa la fiamma. Ancora più importante, gli accendini a torcia di buona qualità sono dotati di un blocco di sicurezza che previene ustioni ed incendi. Gli accendini a torcia aiutano banger e chiodi a raggiungere temperature di vaporizzazione adeguate, evitando che il materiale vegetale vada sprecato.

Passo 7: Usa un dab rig pulito ed una superficie stabile

Alcuni fattori possono causare inconvenienti durante una sessione di dabbing, dai materiali di scarsa qualità agli strumenti sporchi.

Presta attenzione quando acquisti concentrati ed estratti e rivolgiti solo ad un venditore affidabile che sia in grado di offrirti un prodotto sicuro. Sono da preferire i dispensari che forniscono i dati dei test sui singoli lotti per garantire che i prodotti rispettino gli standard di qualità relativi ai residui di metalli pesanti, pesticidi e solventi.

Dopo aver acquistato un dab di buona qualità, devi assicurarti che la tua strumentazione sia pronta per essere usata. I dab rig si sporcano e si incrostano rapidamente. Ricordati di pulire spesso la tua attrezzatura con alcol isopropilico per non correre il rischio di inalare residui o microrganismi potenzialmente dannosi.

Prime esperienze con il dabbing: Informati e fallo in modo sicuro

Informati il più possibile prima di fumare un dab e scegli solo fonti di informazione affidabili. Quando avrai a disposizione tutta la strumentazione necessaria, prova ad esercitarti nello sviluppo della tua tolleranza usando dab ad alto contenuto di CBD, passando poi gradualmente ai prodotti con concentrazioni di THC medie ed alte. Usa un cappuccio di carburazione ed un accendino a torcia in modo da raggiungere una maggiore efficienza. Scegli sempre un ambiente rilassato ed acquista solo estratti e concentrati sicuri.

Lascia un commento

Contattaci